Perugia: arriva la banda ultralarga

Un reticolo che dirama dalla periferia di Perugia: è la linea dei 43 km di cavo di fibra

Un reticolo che dirama dalla periferia di Perugia: è la linea dei 43 km di cavo di fibra ottica già posata da Umbria Digitale e i 28 ancora da completare. Proprio a questi si allaccerà Enel Open Fiber per realizzare il suo progetto in collaborazione con il Comune di Perugia entro dicembre 2017.
Gli interventi renderanno Perugia una delle città con la connessione più veloce d’Italia, grazie ad una rete pubblica creata a partire dal 2006, anno in cui la Regione Umbria decise di investire in una infrastruttura propria che aveva l’obiettivo di collegare tra di loro le sedi della Pubblica amministrazione e la stessa con i cittadini. La decisione oggi si rivela lungimirante. Enel non possiede, infatti, una sua rete di fibra: per portarla nelle case deve per forza allacciarsi a una “dorsale” esistente. E la decisione di partire dall’Umbria deriva proprio dal fatto che Umbria Digitale (ex Centralcom), società partecipata da Regione e Comuni (tra cui Perugia), ha deciso di mettere a disposizione dei privati la propria fibra.

A partire dalla rete pubblica, si sta ora partendo con la connessione degli edifici. Gli interventi, ormai è noto, sono partiti dalla zona di Fontivegge, ma secondo le dichiarazioni di Enel Open Fiber, entro fine 2016 saranno connesse le abitazioni anche del centro città e di Madonna Alta.

Leave a Comment